Cerca

L.R. Sardegna, 11 aprile 2016, n. 5, art. 4, commi 24, 25, 26, 27, sulla sdemanializzazione dei terreni di uso civico

Pubblicato in:

Un altro grave attentato ai terreni di demanio civico in Sardegna.

Il Governo ha deciso con delibera del CDM 10.6.2016 di impugnare in via principale davanti alla Corte costituzionale la l.r. Sardegna n. 5/2016 nella parte in cui prevede un termine di due anni per l’accertamento della sussistenza e tipologia degli usi civici nei territori dei comuni per i quali non esiste un provvedimento formale di accertamento. Il termine decorre dalla pubblicazione sul BURAS della  detta legge. Alla scadenza del termine, ove non siano fatti gli accertamenti, i terreni di uso civico escono dallo speciale regime di demanio civico  ed entrano nel patrimonio disponibile del comune. 

La Regione Sardegna tenta, così, ancora un volta, di sdemanializzare i terreni di demanio civico, dopo che già la Corte costituzionale, con la sentenza n. 210/2014 ha sanzionato la precedente legge regionale n. 19/2013 di analogo contenuto. 

 

 

Brevi note

Articoli correlati

Pubblicato in:

APRODUC  è lieta di pubblicare una notizia di grande rilievo ed interesse per gli studiosi, storici ed appassionati del mondo[...]

Pubblicato in:

Massimo Michelucci è uno storico del territorio, con una produzione ricchissima in materia. Il contenzioso millenario relativo al compascuo conteso[...]

Pubblicato in:

L’ U.A. di Canale Monterano ha partecipato ad un bando del PNRR Investimento 2.2 “protezione e valorizzazione dell’architettura e del[...]

Pubblicato in:

APRODUC ha appreso con profonda trstezza la notizia della scomparsa di  PAOLO GROSSI, giurista, grande Storico del diritto italiano medioevale[...]
Niente più post da mostrare