Cerca

Corte di Cassazione, SS.UU., 16 febbraio 2018, n. 3873 in tema di acquisto per accessione delle opere realizzate da un comproprietario sul suolo di proprietà comune, art. 934 c.c.

Pubblichiamo la sentenza della Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 16.2.2018, n. 3873 la quale ha espresso il seguente principio di diritto: “La costruzione eseguita dal comproprietario sul suolo comune diviene per accessione, ai sensi dell’art. 934 cod. civ., di proprietà comune agli altri comproprietari del suolo, salvo contrario accordo, traslativo della proprietà del suolo o costitutivo di un diritto reale su di esso, che deve rivestire la forma scritta ad substantiam; – Il consenso alla costruzione manifestato dal comproprietario non costruttore, pur non essendo idoneo a costituire un diritto di superficie o altro diritto reale, vale a precludergli l’esercizio dello ius tollendi ; –  Ove lo ius tollendi non venga o non possa essere esercitato, i comproprietari del suolo sono tenuti a rimborsare al comproprietario costruttore, in proporzione alle rispettive quote di proprietà, le spese sopportate per l’edificazione dell’opera”.

 

Brevi note

Articoli correlati

Proprieta_e_funzione_sociale_ Per la prima volta le Sez. Un. nella sentenza 14 febbraio 2011 n. 3665 sulle valli da pesca della[...]
La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della non espropriabilità dei beni di[...]
In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per il rilascio di beni appartenenti[...]
Giurisprudenza oramai consolidata ma è bene ricordarla. La parte in diritto dell’ordinanza e la massima sono pubblicate in www.osservatorioagromafie.it cass-civ-5989-2024
Niente più post da mostrare