Cerca

Corte cass., II sez., 13 giugno 2013 n. 14903 sui poteri d’impulso d’ufficio del commissario usi civici: rimessione alla corte cost.

Cass. 2° sez. 13 giugno 2013 n. 14903

Non è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 29 l. 16 giugno 1927, n. 1766, nella parte in cui consente al commissario regionale per gli usi civici di iniziare d’ufficio i procedimenti giudiziari che egli stesso dovrà decidere, in riferimento agli artt. 24 e 111 cost. e 6 Cedu.

Brevi note

Articoli correlati

lungo e complesso contenzioso per la liquidazione di usi civici su terre private CORTE SUPREMA [...]

La vertenza riguarda  il diritto di partecipare alla Regola della famiglia regoliera  e non dei [...]

sulla competenza del Commissario usi civici  per l’accertamento della qualitas soli  nell’esproprio dei terreni gravati senza [...]

La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della [...]

In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per [...]

Niente più post da mostrare