Cerca

Cass., sez. un., ord. 7 luglio 2009, n. 15854, procedimento cautelare, regolamento preventivo di giurisdizione

Cass., sez. un., ord. 7 luglio 2009 n. 15854, Comune Castellabate: procedimento cautelare- istanza di regolamento preventivo di giurisdizione – è inammissibile

 

– E’ inammissibile l’istanza di regolamento di giurisdizione proposta in relazione ad un’ordinanza con cui il commissario per la liquidazione degli usi civici abbia dichiarato inammissibile il ricorso volto ad ottenere l’adozione di provvedimenti conservativi ai sensi dell’art. 74 r.d. 26 febbraio 1928 n. 332, trattandosi di un provvedimento emesso all’esito di un procedimento cautelare, in ordine al quale, in difetto dell’instaurazione del giudizio di cognizione, non è configurabile un interesse della parte a promuovere un accertamento sulla giurisdizione; né l’istanza può convertirsi in un ricorso straordinario per cassazione, non avendo il provvedimento carattere decisorio, né definitivo, neppure in ordine alla giurisdizione.

Brevi note

Articoli correlati

La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della non espropriabilità dei beni di[...]
In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per il rilascio di beni appartenenti[...]
Giurisprudenza oramai consolidata ma è bene ricordarla. La parte in diritto dell’ordinanza e la massima sono pubblicate in www.osservatorioagromafie.it cass-civ-5989-2024
Questione di giurisdizione in materia di mutamento della destinazione d’uso di un terreno gravato da uso civico al fine di[...]
Niente più post da mostrare