Cerca

Cass. civ., sez. II, 23 febbraio 2009, n. 4388, usucapione, onere della prova

Cass. civ., sez. II, 23-02-2009, n. 4388.

Grava sulla p.a., convenuta nel giudizio promosso dal privato che intenda far dichiarare l’avvenuto acquisto per usucapione di un bene assoggettato al sistema tavolare, l’onere di provare, tramite elementi concreti ed ultronei rispetto a quello meramente indiziante dell’indicazione nei registri tavolari, la riconducibilità del bene al novero dei beni demaniali o del patrimonio indisponibile, posto che l’intavolazione di un bene come appartenente al demanio dello stato non ha alcuna efficacia certificativa in ordine alla natura del bene stesso.

Brevi note

Articoli correlati

La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della non espropriabilità dei beni di[...]
In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per il rilascio di beni appartenenti[...]
Giurisprudenza oramai consolidata ma è bene ricordarla. La parte in diritto dell’ordinanza e la massima sono pubblicate in www.osservatorioagromafie.it cass-civ-5989-2024
Questione di giurisdizione in materia di mutamento della destinazione d’uso di un terreno gravato da uso civico al fine di[...]
Niente più post da mostrare