Cerca

Tar Calabria, sez.I, 9 maggio 2012, n. 435, verifica demaniale, atti istruttori, natura , impugnabilità

L’iter procedimentale amministrativo di verifica del demanio di uso civico è interrotto dall’opposizione degli atti istruttori al commissario usi civici che determina una controversia giursdizionale; l’opposizione instaura una controversia giurisdizionale indipendente e autonoma dal procedimento amministrativo di verifica ed impedisce che l’istruttoria divenga definitiva; gli atti istruttori opposti non sono definitivi e non sono suscettibili di determinare una lesione concreta e attuale della sfera giuridica dei ricorrenti, determinandone la non impugnabilità immediata e autonoma.

Brevi note

Articoli correlati

La vertenza riguarda l’escavazione del marmo nel Monte Altissimo nella zona della Garfagnana in Toscana [...]

Illegittimità del silenzio dell’A. sulla diffida a concludere il procedimento di affrancazione degli usi civici [...]

Il  TAR Puglia, con una sentenza molto motivata, osserva che il provvedimento di legittimazione delle [...]

Niente più post da mostrare