Cerca

CASS. SEZ.2° 0RD. 21 GIUGNO 2022 N. 19941 IN TEMA DI LIQUIDAZIONE O AFFRANCAZIONE CD. INVERTITA NELLE PROVINCIE EX PONTIFICIE

MASSIMA: Il regime di inalienabilità dei beni appartenenti alla collettività permane fino all’affrancazione del canone  realizzabile con la liquidazione diretta ovvero – per le sole provincie ex pontificie – anche con la liquidazione cd. invertita a favore della colletttività che riscatta l’immobile col versamento di un canone (affrancabile) a favore della proprietà. 

 

Brevi note

Articoli correlati

sulla competenza del Commissario usi civici  per l’accertamento della qualitas soli  nell’esproprio dei terreni gravati senza mutamento di destinazione cass-civ-13938-2024
Proprieta_e_funzione_sociale_ Per la prima volta le Sez. Un. nella sentenza 14 febbraio 2011 n. 3665 sulle valli da pesca della[...]
La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della non espropriabilità dei beni di[...]
In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per il rilascio di beni appartenenti[...]
Niente più post da mostrare