Cerca

Cass, sez. II, 20 novembre 2014 n.24714, Comunanza agraria di Monte Acuto, Maenza (LT), disapplicazione atti amm.vi illegittimi anche nel processo usi civici; domini collettivi nelle provincie ex pontificie: apertura dei fondi a tutti i cives

La sentenza è  pubblicata con nota  in Foro it. 2015,I, 3710. Fattispecie interessante 

L’art. 12 l. 4 agosto 1894 n.397 che prevedeva che i fondi gravati da servitù civiche  venissero attribuiti in proprietà collettiva alle associazioni di utenti non rientra tra le disposizioni speciali di legge anteriori all’entrata in vigore della l. 1766/1927 idonee ad escludere l’apartura dei terreni di uso civico delle associazioni agli usi di tutti i cives del comune o della frazione..  

Brevi note

Articoli correlati

La Sez. 2° Cass. si occupa dei poteri d’ufficio del Commissario usi civici e della non espropriabilità dei beni di[...]
In un giudizio in cui il Comune de L’Aquila aveva agito in via petitoria per il rilascio di beni appartenenti[...]
Giurisprudenza oramai consolidata ma è bene ricordarla. La parte in diritto dell’ordinanza e la massima sono pubblicate in www.osservatorioagromafie.it cass-civ-5989-2024
Questione di giurisdizione in materia di mutamento della destinazione d’uso di un terreno gravato da uso civico al fine di[...]
Niente più post da mostrare