Cerca

T.r.g.a. Trentino Alto Adige, sez. Trento, 20 dicembre 2012, n. 375, consultazione popolare per il cambio della forma di amministrazione dei beni civici, giurisdizione

L’impugnazione del provvedimento avente ad oggetto l’indizione della consultazione popolare per il cambio della forma di amministrazione dei beni di uso civico, rientra nelle attribuzioni giurisdizionali del giudice amministrativo, trattandosi di posizione soggettiva di interesse legittimo al corretto esercizio del potere di organizzare la competizione referendaria (interesse legittimo a sua volta connesso con l’interesse della collettività frazionale).

Brevi note

Articoli correlati

Il  TAR Puglia, con una sentenza molto motivata, osserva che il provvedimento di legittimazione delle occupazioni abusive di terre del[...]
IL TAR BRESCIA HA RITENUTO IMPROCEDIBILE PER DIFETTO SOPRAVVENUTO DI INTERESSE  IL RICORSO  DEL COMUNE DI ZONE  AVVERSO IL DINIEGO[...]
Niente più post da mostrare